Amministrazione del Personale – Novità

da | Gen 19, 2018 | Fiscale, Paghe, Personale

Amministrazione del Personale – Novità

da | Gen 19, 2018 | Fiscale, Paghe, Personale

  1. INCENTIVO STRUMENTALE ALL’OCCUPAZIONE GIOVANILE

Per datori di lavoro privati che assumeranno con contratto di lavoro a tempo indeterminato a tutele crescenti, lavoratori di età inferiore ai 30 anni (solo per l’anno 2018 il limite d’età è alzato a 35), che non siano stati occupati a tempo indeterminato, è previsto un esonero dal versamento del 50% dei contributi previdenziali a carico dell’azienda (sono esclusi dall’esonero i contributi INAIL), per un periodo massimo di 36 mesi e nel limite di 3000,00 € annui (applicati su base mensile).

Sarà pertanto necessario richiedere lo stato di servizio del lavoratore al fine di verificare che effettivamente non vi sia stato un precedente rapporto di lavoro a tempo indeterminato.

Tale incentivo non spetta ai datori di lavoro che nei 6 mesi precedenti hanno effettuato licenziamenti per giustificato motivo oggettivo o licenziamenti collettivi.

L’esonero contributivo si applica anche in caso di prosecuzione a tempo indeterminato di un contratto di apprendistato, per un periodo massimo di 12 mesi decorrenti dal mese successivo a quello in cui termina l’applicazione dell’aliquota agevolata di cui all’articolo 47, comma 7 del D.Lgs n. 81/2015, a condizione che il lavoratore non abbia già compiuto il 30° anno di età al momento della prosecuzione del rapporto. Inoltre si applica nel caso di trasformazione di un contratto a tempo determinato in un contratto di lavoro a tempo indeterminato, fermo restando il requisito dell’età anagrafica al momento della trasformazione.

  1. ASSUNZIONE DI STUDENTI

E’ previsto l’esonero totale dai contributi previdenziali a carico del datore di lavoro, con esclusione dei contributi e premi dovuti all’INAIL e fermi restando i limiti annui e l’età anagrafica dei lavoratori, per le assunzioni con contratto di lavoro a tempo indeterminato a tutele crescenti, entro 6 mesi dall’acquisizione del titolo di studio, di

– studenti che hanno svolto, presso il medesimo datore di lavoro, attività di alternanza scuola-lavoro per almeno il 30% delle ore di alternanza previste dai rispettivi programmi formativi;
– studenti che hanno svolto, presso il medesimo datore di lavoro, periodi di apprendistato per la qualifica e il diploma professionale, il diploma di istruzione secondaria superiore, il certificato di specializzazione tecnica superiore ovvero periodi di apprendistato di alta formazione e ricerca.

  1. BONUS 80 €

Sono state incrementate di euro 600,00 le soglie di reddito massimo complessivo richieste per beneficiare del bonus. Fermo restando la misura massima annua pari a euro 960, l’importo spettante a tale titolo sarà così determinato:

REDDITO COMPLESSIVO (RC) BONUS SPETTANTE
Non superiore a € 24.600,00 960 €
Compreso tra € 24.600,00 e 26.600,00 960 x (26.600,00-RC)
20000
Superiore a € 26.600,00 0

 

  1. PAGAMENTO DELLE RETRIBUZIONI

A decorrere dal 01 luglio 2018 i datori di lavoro non potranno più corrispondere la retribuzione ai lavoratori per mezzo di denaro contante, indipendentemente dalla tipologia di rapporto di lavoro instaurato tra le parti.
I metodi di pagamento consentiti saranno solo:

  • bonifico bancario o assegno
  • strumenti di pagamento elettronico
  • pagamenti in contanti presso lo sportello bancario/postale dove il datore abbia aperto un conto corrente di tesoreria con mandato di pagamento.

Ai datori che violeranno tale obbligo, si applicherà una sanzione amministrativa da 1.000,00 a 5.000,00 euro per ciascun lavoratore.

  1. CONGEDO PARENTALE PER IL PADRE

Dal 2018 i padri lavoratori dipendenti hanno diritto ad un congedo obbligatorio di 4 giorni, da godere in maniera consecutiva o meno, ed entro 5 mesi dalla nascita/adozione del figlio.
Inoltre è previsto 1 giorno di congedo facoltativo da fruire in accordo con la madre e in sostituzione di una corrispondente giornata di maternità obbligatoria di quest’ultima.
Il trattamento economico è pari al 100% della retribuzione ed è interamente a carico dell’INPS. L’indennità viene anticipata dal datore e successivamente conguagliata con i contributi dovuti all’Ente.

Categorie

contattaci senza impegno

Richiedi un preventivo o prenota un incontro

Sede di Limena

via delle Industrie 1/A, 35010 - Limena PD
LUN - VEN 8:30/12:30 14:30/18:30
Tel. 049 768155 – Fax 049 9816400
info@valentinieassociati.it

Sede di Este

via degli Artigiani 4, 35010 - 35042 Este PD
Fax 0429 56624

Consenso