Incentivo NEET 2019 – Presupposti e modalità operative

da | Mag 14, 2019 | assunzioni, Fiscale, Lavoro, Paghe, Taxes

Incentivo NEET 2019 – Presupposti e modalità operative

da | Mag 14, 2019 | assunzioni, Fiscale, Lavoro, Paghe, Taxes

Sono state rese disponibili le modalità per l’erogazione dell’Incentivo Occupazione NEET (Not -engaged in- Education, Employment or Training) per le assunzioni avvenute nel corso del 2019.

Possono usufruire dell’incentivo tutti i datori di lavoro privati (imprenditori, non imprenditori e datori di lavoro agricolo) in relazione alle assunzioni che siano state effettuate:
– nel periodo 1 gennaio – 31 dicembre 2019;
– in assenza di un obbligo di assunzione disposto da una norma di legge o altra fonte;
– per sedi di lavoro ubicate nel territorio dello Stato, fatto salvo per la Provincia autonoma di Bolzano.

I lavoratori interessati dall’incentivo sono i giovani iscritti al programma “Garanzia Giovani”, di eta compresa tra i 16 e i 29 anni, che non stiano svolgendo un percorso di studio o formazione. Qualora il lavoratore sia minorenne, l’erogazione resta comunque condizionata al completamento del percorso di formazione obbligatoria.

Per fruire dell’incentivo rileva inoltre il tipo di rapporto di lavoro sotteso.
L’erogazione è possibile nel caso di contratto di lavoro a tempo indeterminato, anche a scopo di somministrazione, ovvero di apprendistato professionalizzante. In entrambe le ipotesi non ostano alla concessione dell’agevolazione la previsione di un orario di lavoro part-time o la carica di socio di cooperativa in capo al lavoratore.
Restano invece esclusi dall’applicazione dell’incentivo in esame tutti i rapporti di natura diversa da quelli appena illustrati: apprendistato non professionalizzante, lavoro domestico, lavoro intermittente e prestazioni occasionali non possono usufruire del vantaggio offerto. Parimenti, anche nel caso di passaggio da contratto a tempo determinato a indeterminato la disciplina non risulta applicabile.

L’incentivo deve essere fruito entro il 28 febbraio 2021, a pena decadenza, e prevede un sgravio contributivo del 100% dei contributi previdenziali a carico del datore di lavoro, con esclusione dei premi e contributi dovuti dall’INAIL.
Il periodo massimo che può essere considerato è pari a 12 mesi dalla data di assunzione, per un tetto massimo di 8.060 euro annui suddivisi per ciascuna mensilità (671,66 euro), da proporzionare nel caso di lavoro part-time.

E’ possibile cumulare l’incentivo NEET a quello strutturale all’occupazione giovanile previsto dalla Legge di Bilancio 2018.

L’istanza preliminare di ammissione all’incentivo va presentata telematicamente dai datori di lavoro interessati all’INPS attraverso la compilazione del modulo NEET disponibile all’interno dell’app DiReSco.
L’INPS esaminerà quindi la domanda così presentata, verificando la sussistenza di tutti i presupposti richiesti per l’erogazione dell’incentivo. La domanda che venisse rigettata per carenza di fondi o per il mancato rilascio della dichiarazione di immediata disponibilità al lavoro rimarrà valida per 30 giorni, periodo entro il quale può essere accolta qualora le circostanze ostative non persistano.
Quando invece l’istanza preliminare venga accolta, il datore di lavoro ha 10 giorni di calendario per comunicare l’avvenuta assunzione e richiedere la conferma della prenotazione effettuata. Il mancato rispetto del termine di 10 giorni comporta la decadenza della possibilità di avvalersi dell’incentivo prenotato, che però non esclude la facoltà di presentare una nuova domanda.

La fruizione dell’incentivo assegnato avviene mediante conguaglio o compensazione nelle denunce contributive.

Categorie

contattaci senza impegno

Richiedi un preventivo o prenota un incontro

Sede di Limena

via delle Industrie 1/A, 35010 - Limena PD
LUN - VEN 8:30/12:30 14:30/18:30
Tel. 049 768155 – Fax 049 9816400
info@valentinieassociati.it

Sede di Este

via degli Artigiani 4, 35010 - 35042 Este PD
Fax 0429 56624

Consenso